selezione carte da parati moderneOggi parliamo di carte da parati.

Alzi la mano chi non ha in casa una parete o un angolo di cui non è pienamente soddisfatto. Tra le domande che mi fanno più spesso c’è quella su come rendere meno anonimo un angolo della casa, una camera, un ingresso o come dargli più stile. Oggi vi darò qualche consiglio su come rifare il make up a questi ambienti attraverso l’uso della carta da parati, perché so che non è una cosa facile ma voglio assicurarvi che non è impossibile ed è molto, molto divertente.

Esistono in commercio moltissime carte da parati floreali, geometriche, tinta unita, carte da parati moderne e anni 70, e poi ancora, lavabili, adesive, effetto pelle e persino antisismiche…

Con l’aiuto di qualche consiglio “vincente” a cui ispirarvi, potrete velocemente ottenere un effetto “WOW”.

Trova un focus, attorno al quale organizzare colori, tessuti o oggetti. Per rifare il make up alla parete dietro al divano bastano pochi dettagli, il giusto mix fra carta da parati e qualche oggetto. Il “focus” può essere anche uno stile, per esempio lo stile minimal o il black&white; qualsiasi sia il tuo focus, prendi appunti, raccogli immagini e informazioni su come realizzare un progetto perfetto attorno al tema che hai scelto.
Tempo fa ho letto che arredare è un pò come organizzare un viaggio, bisogna prendersi del tempo per organizzarlo. Non pensate di dovere scegliere tutto subito, prendete confidenza con lo spazio che volete modificare. Esistono molte applicazioni e programmi che possono essere d’aiuto, Pinterest è una vera e propria miniera d’oro per chi cerca ispirazione. Un ‘idea potrebbe essere quella di rivestire solo una parte della parete, quella superiore, come nel caso dell’immagine che ha una carta da parati colorata e spiritosa e sotto la sempre bella “piastrella bianca diamantata”.
In questa immagine mi sono voluta divertire, perchè combinando colori, pattern, texture e materiali succedono cose incredibili. In ogni caso la scelta iniziale della carta da parati, come della tapezzeria e degli oggetti, sicuramente sarà istintiva e vicina al gusto personale. Prendete ispirazione dalle belle immagini che ci sono sul web ma senza farvi troppo condizionare, adattando le proprie ispirazioni e trovando lo stile che parli di te. Questa carta da parati sembra un vestito ed è una delle mie preferite.
Osserva la parete o l’angolo che vuoi rivestire da altre angolazioni. Se trovi una parete che fa da sfondo come nell’immagine (per esempio in una sala o in fondo ad un corridoio o in bagno), puoi decidere di rivestire solo una delle due pareti impostando quella più “lontana” come una “scenografia”. La luce e la profondità di una stanza sono fattori importantissimi che bisogna considerare quando si arreda casa o si vuole usare una carta da parati.
Recuperate o acquistate dei campioni di grandi dimensioni: 50×60 sarebbe perfetto altrimenti potete unire più campioni in A4; I campioni grandi sono importanti perchè le fantasie di certe carte da parati vanno viste per intero, in questo modo si può osservare meglio il disegno e capire se resisterà al passaggio delle mode.
Le strisce verticali o orizzontali fanno sembrare le stanze più alte o più larghe a seconda di come vengono posizionate. Un ingresso piccolo e stretto con una carta a righe verticali e dai colori tenui, donerà maggiore leggerezza all’ambiente, mentre una carta dai colori scuri e con una fantasia decisa può distogliere l’attenzione dalle dimensioni di ambiente un pò angusto.

Vi lascio ad una carellata di immagini che ho selezionato. Vi consiglio di andare a curiosare sul blog di cartadaparatideglianni70, all’interno troverete moltissimi utili consigli sul mondo delle carte da parati, come applicarle, come sceglierle e alla sezione carta da parati moderna ci sono le mie preferite.

Carte da parati a pois, colorati, dorati, argentati
Il bianco e nero è sempre una garanzia perchè riducendo la gamma dei colori si può ottenere una palette monocromatica rigorosa e minimalista.
Carte da parati decò

 

Le carte da parati moderne sono la mia passione… In questo caso l’idea è quella di applicarle anche in bagno.

In sala si può osare con carte da parati dai colori vivaci. Vi consiglio di cercare di coordinarla con cuscini, tende o divani e creare equilibrio fra le cose che possedete o che acquisterete e la carta da parati; potete farvi consigliare se avere dei dubbi.

 

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Salva

Follow us:
EMAIL
Facebook
Facebook
Instagram
PINTEREST

Write A Comment

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi